Interventi

Interventi

Riqualificazione urbana e rivitalizzazione sociale –> RIGENERAZIONE URBANA

La condivisone e la “traduzione” all’interno dell’Amministrazione
Il gruppo tecnico trasversale interno al Comune, ha assunto le indicazioni scaturite dal processo partecipato, ed ha progettato/realizzato la maggior parte degli interventi contenuti nel Master Plan:

  • Riqualificazione via Sant’Eusebio, quale sperimentazione e restituzione dello spazio pubblico a tutti gli utenti della strada. La strada, asse centrale della parte più recente del quartiere, era molto ampia e destinata soltanto al traffico veicolare e alla sosta. Nel progetto esecutivo il ridisegno ha previsto: un restringimento significativo della carreggiata, una diversa delimitazione degli stalli di sosta e l’individuazione di due percorsi ciclabili in entrambi i sensi di marcia. I bambini avevano evidenziato la difficoltà di attraversamento dovuta all’ampiezza, perciò è stata inserita – in corrispondenza dell’ingresso al centro commerciale e alla chiesa sull’altro lato – un’isola spartitraffico costituita da una grande piastra rialzata, che funge anche da rallentatore della velocità. L’attraversamento pedonale e ciclabile così realizzato garantisce anche una migliore connessione tra le centralità del quartiere (piazza, centro commerciale e chiesa).
Riqualificazione via Sant’Eusebio 3
  • Pista ciclo-pedonale in via Soncino:  in continuità con i percorsi in via Sant’Eusebio già realizzati, e nell’ambito di un Piano per la mobilità sostenibile più ampio, è stato progettato un percorso ciclo-pedonale in via Soncino con la finalità di garantire un collegamento ciclabile sicuro anche tra il quartiere e il centro della città. Considerando che via Soncino è una strada densamente trafficata, il percorso è in sede separata dalla strada, sul lato adiacente la chiesa e il campo di calcio, in corrispondenza del quale prevede un ampio attraversamento/piastra rialzata che permette di connettersi con le ciclabili presenti sull’Interquartieri e su via Canale Albani, verso il centro storico e zona mare.
Percorso ciclabile via Soncino
  • Piano della mobilità è in fase di studio un piano per interventi di mobilità dolce e moderazione del traffico, che interessa l’intero quartiere con la finalità di migliorare l’accessibilità e la sicurezza per tutti; il piano prevede la realizzazione di una diffusa zona 30km/h con interventi di moderazione della velocità, attraversamenti protetti, ecc. La realizzazione di questi interventi si avvarrà di un consistente finanziamento ottenuto dal Ministero dell’Ambiente dedicato agli spostamenti casa-scuola e casa-lavoro.
  • La riqualificazione della piazza è stata pensata con un’attenzione particolare al decoro e ad incrementare le occasioni di incontro e socialità. Sono stati realizzati due murales nella parete della scuola materna; decori in ceramica colorata realizzati dai bambini sono stati applicati sulla torretta nell’angolo della piazza. Infine nell’area verde prospiciente la piazza è stata installata una Free Library, una casetta di legno contenente libri e fumetti che ogni bambino può prendere in prestito; per vivacizzare maggiormente questo spazio che contiene anche giochi per bambini di fascia di età 0-6, è previsto anche di programmare una giornata di lettura condivisa, es “i giovedì della fiaba” nel quale adulti o anziani si rendono disponibili a leggere storie ai bambini.
Interventi di street art Sant'Orso 3
  • Gli interventi di STREET ART nella piazza sono stati realizzati da due personaggi straordinari che hanno regalato la loro opera al quartiere di Sant’Orso: il primo è SMOG un artista americano di origini fanesi, l’altro è NASK un artista fanese residente nel quartiere. Nei giorni della realizzazione grande è stata la curiosità di bambini e di tantissime persone che frequentano la piazza. L’esperienza dei murales nella piazza, ha avuto un così grande successo, che è stata replicata anche per l’impianto sportivo del calcio in via Soncino. In questa occasione è stata realizzata anche un’azione partecipata: l’artista NASK in collaborazione con le Unità di strada dell’ambito sociale, hanno coinvolto alcuni ragazzi del quartiere, interessati ad imparare le tecniche e a collaborare alla realizzazione di un terzo murales, realizzato sulle pareti degli spogliatoti del campo di calcio, ben visibile all’ingresso del quartiere.

  • il Quartiere da giocare. Il Laboratorio Città dei bambini al fine di sostenere la vivacità nei quartieri organizza in collaborazione con le associazioni l’iniziativa “un quartiere da giocare” come estensione della principale manifestazione di maggio, ormai storica Città da giocare. In questa occasione le strade del quartiere vengono chiuse al traffico e regalate ai bambini per giocare.
  • la riqualificazione dell’area verde nel quartiere sono presenti molti ampi spazi verdi, sia pubblici che privati. L’attenzione si è concentrata sulla grande fascia verde che separa il quartiere dalla superstrada, nella quale sono già collocate diverse attrezzature e impianti, anche importanti, come la Piscina comunale, il campo di calcio gestito dalla società S.Orso e il campo di basket con accesso da via Petri.
Interventi di riqualificazione urbana 2
Interventi di riqualificazione urbana 1
Interventi di rigenerazione urbana

Nella zona adiacente il campo di calcio è già in fase di completamento la realizzazione dello SKATE PARK una struttura richiestissima dai bambini e anche dai ragazzi del quartiere; in collaborazione con Adriatic Bowl.

Nella zona di via Petri è in fase di realizzazione la riqualificazione del campo di basket esistente, con nuova recinzione, nuovi tabelloni canestri e sistemazione anche della gradonata esistente; poco più avanti sarà realizzata un’area fitness,con attrezzature che potranno essere utilizzate liberamente da grandi e piccoli. In generale nell’ampia area verde così attrezzata e riqualificata, in collaborazione con le associazioni attive nel quartiere, potranno essere organizzati eventi e iniziative che favoriranno una frequentazione del luogo vivace e costante, da parte dei bambini e dei residenti di tutte le età.

  • Avvio dei Percorsi casa-scuola. A settembre 2016 è stato proposto alla scuola primaria Montesi il progetto A scuola ci andiamo da soli, finalizzato a promuovere l’autonomia dei bambini, forme di mobilità sostenibile (a piedi o in bici) e a ridurre il traffico specie in prossimità della scuola. In funzione di questo progetto, nella realizzazione degli interventi del Master Plan è stata data priorità a quelli relativi alla mobilità dolce, per garantire percorsi sicuri ai bambini che ogni giorno vanno a scuola da soli a piedi o in bici.

A Sant’Orso è in fase di costituzione l’Associazione S.Orso, che raggruppa tutti i soggetti partecipanti al lungo processo, che rappresentano le varie componenti della comunità santorsiana; E’ in fase di condivisione la costruzione di un accordo di collaborazione da stipulare tra questa associazione e Comune, per la cura dei beni comuni e la buona riuscita del progetto complessivo.